Informazioni sulla privacy <Hier klicken>
Questo sito web utilizza i cookie in modo da fornire all'utente la migliore esperienza possibile. Raccogliamo e utilizziamo anche dati personali. Consulta la nostra Informativa sulla tutela dei dati personali. Continuando a utilizzare questo sito web, accetta tali condizioni.
X
  GO
de-DEit-IT

 

 

 

 

 

 

 

 

 

CLAUS GATTERER nacque il 27 marzo 1924 a Sesto, figlio maggiore di 9 discendenti di piccoli agricoltori montanari. Scuola elementare a Sesto, ginnasio e liceo al „Vinzentinum“ di Bressanone, in autunno 1943 iscrizione all’Università di Padova (lettere e filosofia); dal 1945 al 1947 lavoro politico di strutturazione per il partito „Südtiroler Volkspartei“ e di redazione per i giornali „Volksbote“ e „Dolomiten“; gennaio 1948 trasferimento a Innsbruck, redattore di „Tiroler Nachrichten“; dal 1954 al 1958 redattore di „Salzburger Nachrichten“; dal 1958 al 1961 caporedattore sostituto di „Express“ a Vienna e collaboratore alla rivista „Forum“; dal 1961 al 1967 direttore della sezione di politica estera del quotidiano „Die Presse“; dal 1967 autore indipendente ed autore di commenti settimanali di politica estera per „ORF“, dal 1972 collaboratore permanente di „ORF“; dal 1974 al 1984 direttore della trasmissione televisiva „Teleobjektiv“. Collaboratore di diversi quotidiani e riviste (tra l’altro „Die Zeit“, Amburgo – „Die Zukunft“, Vienna – „Il Mondo“, Roma – „Die Furche, Vienna). Gli sono stati conferiti numerosi premi per il suo lavoro giornalistico, tra l’altro il „Premio di pubblicistica della Città di Vienna“ (1976) ed il „Premio Stampa dell’Alto’Adige“ (1981).

Pubblicazioni importanti: Cesare Battisti, ritratto di un alto traditore, Firenze 1975 – In lotta contro Roma; cittadini, minoranze ed autonomie in Italia, Bolzano, 1999 – Bel paese, brutta gente, Bolzano 1989 – Italiani maledetti, maledetti austriaci, Bolzano 1986.

Gatterer morì il 28 giugno 1984 a Vienna e fu sepolto al suo paese natale. Il „Club dei Giornalisti austriaci“ dopo la sua morte ha istituito il „Premio Claus Gatterer“, premio giornalista, il quale dal 1986 viene conferito ogni 2 anni.